Social Media Policy

La Croce Rossa Italiana utilizza i social network per comunicare con la popolazione attraverso la rete. Questo documento definisce le linee guida (“netiquette”) per l’utilizzo dei social media. Tale utilizzo avviene nel rispetto dei regolamenti vigenti, delle disposizioni e nelle norme di legge. L’obiettivo è quello di fornire contenuti utili e interessanti sulla Croce Rossa Italiana e promuovere un dialogo aperto e rispettoso relativo a questioni ed argomenti trattati.

Contenuti

I canali Facebook, Twitter, Instagram, Google+, Linkedin, Pinterest e Youtube, (di seguito “social media” o “canali”) sono predisposti per permettere ai membri della comunità web di connettersi e conoscere Croce Rossa Italiana attraverso informazioni, immagini, iniziative, programmi e video e per raccogliere commenti, richieste, domande, critiche e suggerimenti. I canali producono propri contenuti testuali, immagini, infografiche, video ed altri materiali multimediali che sono da considerarsi in licenza Creative Commons CC BY-NC-ND 4.0 (Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate), possono essere riprodotti liberamente ma sempre accreditati al canale originale di riferimento. Commenti e post degli utenti rappresentano l’opinione dei singoli e non quella dell’associazione che non può essere ritenuta responsabile della veridicità o meno di ciò che viene postato sui canali da terzi, entità giuridiche o naturali.

Gestione

I social media della Croce Rossa Italiana, ed allo stesso modo quelli del Comitato di Parma, vengono moderati da un team di volontari dell’Associazione dalle 9 alle 20, dal lunedì al venerdì. Al di fuori di questi orari non è garantita la moderazione o la risposta tempestiva agli utenti. L’obiettivo è rispondere nel minor tempo possibile a tutte le richieste ogni volta sia possibile o instradare le richieste agli uffici competenti affinché l’utente ottenga la risposta più completa e pertinente possibile. I tempi di risposta potranno variare in base alla tipologia della richiesta; non tutto può essere gestito attraverso i social media ma sarà fatto il possibile per indicare le soluzioni ed i canali di comunicazione migliori. I social media di Croce Rossa Italiana non sono preposti alla risoluzione di problemi, ricezione di reclami o suggerimenti sulle esperienze di servizio. Gli utenti interessati a condividere commenti o valutazioni al di fuori della portata di questi canali, possono consultare la pagina "Contattaci" sul sito di Croce Rossa Italiana - Comitato di Parma. I commenti ed i messaggi ricevuti sui social media possono essere inoltrati ad altri uffici di Croce Rossa Italiana e seguiti da personale qualificato per garantire un adeguato follow-up. La lingua adottata per la pubblicazione, moderazione dei post e per le conversazioni inbox è l'italiano. Se possibile, potrà essere effettuata in una delle lingue adottate dalla Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

Emergenze

Il team di gestione dei social media della Croce Rossa Italiana si impegna al massimo per garantire un adeguato monitoraggio, tuttavia i suddetti canali non sono da intendersi come una alternativa ai numeri telefonici di emergenza-urgenza, in particolare 118, che si invita a contatta in ogni caso per richieste di aiuto.

Moderazione

Nei canali della Croce Rossa Italiana non è prevista alcuna limitazione preventiva. Tutti gli utenti hanno il diritto di intervenire ed esprimere la propria opinione.
Tuttavia, per quanto applicabile, Croce Rossa Italiana si riserva il diritto eliminare commenti e post e bloccare qualsiasi utente che non rispetti le condizione espresse in questo documento per impedire ulteriori interventi e di segnalare l’utente ai responsabili del canale ed eventualmente alle Forze dell’Ordine preposte.

Esempi di violazione:

• Contenuti diffamatori, dannosi, osceni, intimidatori, discriminatori (per genere, razza, etnia, lingua, credo religioso, opinioni politiche, orientamento sessuale, età, condizioni personali e sociali), molesti o minacciosi nei confronti degli utenti che siano presenti o meno nella discussione stessa, di enti, di associazioni, aziende o di Croce Rossa Italiana;
• Commenti o post contenenti insulti, turpiloqui o atteggiamenti che ledano la dignità personale, i diritti delle minoranze e dei minori, i principi di libertà e uguaglianza;
• Le chiamate a qualunque tipo di violenza;
• Commenti o post a contenuto politico o propagandistico;
• Contenuti o link a sfondo sessuale, pornografico o pedopornografico;
• Atti contrari alla normativa Italiana o comunitaria;
• Tentativi di offrire beni o servizi, sia di natura commerciale o privata con fini di lucro;
• Spam diretto ai canali o agli utenti dei canali, ivi compresa qualsiasi forma di contenuti generati automaticamente o pubblicati ripetutamente;
• Contenuti che includono consulenza medica non richiesti e/o non verificati;
• Ogni potenziale violazione sui diritti di proprietà intellettuale, inclusi ma non limitati a, i marchi, nomi commerciali, loghi, copyright o segreti commerciali di qualsiasi persona, azienda o luogo;
• Altri contenuti considerati off-topic o in grado di interrompere le finalità del canale;
• Contenuti pubblicati dagli utenti falsi o anonimi.

Promozione di iniziative

Ogni utente può liberamente proporre le proprie iniziative sui canali social della Croce Rossa Italiana attraverso link o post dedicati, tuttavia le segnalazioni di questo tipo nei commenti sono ammesse solo se pertinenti con la discussione in corso. I commenti e i post che nulla hanno a che vedere con Croce Rossa Italiana, o diffamatori per l’Associazione, o meramente a fini pubblicitari saranno oggetto di moderazione.

Privacy

Il trattamento dei dati personali degli utenti risponde alle policy in uso sui social media.
Eventuali dati sensibili contenuti in commenti o post pubblici saranno soggetti a moderazione. I dati sensibili condivisi dagli utenti attraverso messaggeria privata con i gestori dei canali saranno trattati nel rispetto della normativa italiana sulla privacy.