Venerdì, 18 Agosto 2017 17:21

Croce Rossa Berceto

berceto marchio rosso verticale rgb 1024 2

Croce Rossa nasce a Berceto nel 1974, infatti non erano pochi i Bercetesi che sentivano la necessità di instaurare a Berceto un servizio di assistenza volontaria per far fronte alle giuste esigenze della popolazione.
 
Le speranze e i desideri di costoro si realizzarono: infatti nei primi mesi del maggio 1974 entrò in funzione nel nostro paese il servizio volontario di assistenza. Non fu facile raggiungere questo importante traguardo e lo dimostrano i numerosi tentativi falliti in precedenza; furono necessari la pazienza, la volontà e gli ideali di un ristretto numero di persone, le quali girando di casa in casa raccolsero un rilevante numero di volontari. Fu un lavoro lento, minuzioso che si protrasse per mesi ma che alla fine diede i risultati sperati. La prima ambulanza donata dalla Croce Rossa di Parma fu un Fiat 238.
 
Soci Promotori della Delegazione furono Anelli Giuseppe (Pino), Bigliardi Lodovico, Corchia Carlo e Agnetti Arrigo oltre ai membri del primo direttivo che vide Presidente Anelli Giuseppe, Vice Presidente Bigliardi Lodovico, segretario Corchia Luigi, consiglieri Nadotti Ildebrando, Berzieri Luigi, Pioli Giuseppe, Don Giuseppe Bertozzi, Agnetti Arrigo, Bernini Paolino.
 
Tra i primi soci volontari si ricordano inoltre Atti Renato, Brusini Alberto, Montali Giorgio, Pioli Giuseppe, Setti Antonio, Setti Franco e Setti Gianni oltre a molti altri.
 
La sede originaria era in un garage posto in Berceto, piazza Salvo D’Acquisto e rimase lì fino all’anno 1976, successivamente fu trasferita in vicolo della Marina n. 1 e vi rimase fino all’anno 1997 anno del trasferimento nell’attuale sede posta in via Pietro Silva n.2.

EVENTI SIGNIFICATIVI
nel 1991 alcuni volontari parteciparono alla missione Arcobaleno pro Albania per raccolta fondi e vestiario;
nel 1992 i Volontari della CRI di Berceto venivano inviati in Slovenia e Croazia per aiuti umanitari: Nasta Francesco, Carcelli Pietro, Anelli Roberto, Begioni Gianluca;
nel 1997 vennero inviati per terremoto in Umbria e Marche i volontari Fanton Raimondo, Vandelli Vittoria, Begioni Gianluca;
nel 2000 i seguenti volontari vennero inviati nella Bassa Parmense per alluvioni: Corchia Carlo, Viappiani Riccardo, Lapina Sergio;
nel 2009 i seguenti volontari, Begioni Gianluca, Albertelli Manuel e Carcelli Pietro vennerò inviati nelle zone terremotate dell’Aquila;
nel 2012 i volontari Begioni Gianluca, Montali Mario, Albertelli Manuel, Vandelli Vittoria, Agnetti Eleonora, Carcelli Pietro, Lucchi Graziella, Mirco Luca, Spagnoli Barbara, Capelli Massimo e Consigli Riccardo furono inviati nella Provincia di Modena a seguito del terremoto per montaggio tende e servizi di emergenza,
nel 2014, nel mese di ottobre i volontari Bolda Bruno, Vescovi Giuseppe, Lucchi Barbara, Abelli Davide, Camisani Calzolari Alberto vennero inviati a Parma per l’alluvione del torrente Baganza;